100% Natura, 0% Rifiuti

Immagine2

∞ LE TUBAZIONI IN GRES

RISPETTANO I CRITERI CAM

 

Già da qualche anno il Ministero dell’Ambiente ha introdotto dei requisiti ambientali ed ecologici per le Pubbliche Amministrazioni con l’obiettivo di razionalizzare i consumi e gli acquisti fornendo indicazioni per l’individuazione di soluzioni progettuali, prodotti o servizi migliori sotto il profilo ambientale.

I CAM, criteri ambientali minimi, sono stati introdotti dall’art. 18 della Legge 28 dicembre 2015 n.221 e, successivamente, con l’art. 34 recante “Criteri di sostenibilità energetica e ambientale” del D.lgs. 50/2016 “Codice degli appalti” (modificato dal D.lgs 56/2017) tenuti in considerazione anche ai fini della stesura dei documenti di gara per l’applicazione del criterio dell’offerta economicamente più vantaggiosa.

Questa novità nell’ambito degli appalti pubblici ha l’intento di dare maggiore incisività alla politica nazionale in materia di appalti pubblici verdi in termini di riduzioni di impatti ambientali, promozione di modelli produttivi più sostenibili e circolari.

Nel settore dell’Edilizia, attualmente, il rispetto dei CAM risulta obbligatorio per “l’affidamento di servizi di progettazione e lavori per la nuova costruzione, ristrutturazione e manutenzione di edifici e per la gestione dei cantieri della pubblica amministrazione”.

Nel campo del Servizio Idrico Integrato e in particolare della gestione delle acque reflue, l’obbligo di rispettare l’etichetta ambientale dei CAM non è ancora stato introdotto. Società del Gres, gruppo Steinzeug-Keramo, ha voluto anticipare i tempi poiché, come si legge dal sito del Ministero dell’Ambiente, i CAM vengono aggiornati periodicamente e sono in continua evoluzione.

Nel processo produttivo delle tubazioni in Gres ceramico, le materie prime sono tre: argilla, minerale naturale inesauribile e innocuo, acqua e ceramica refrattaria. Non sono richiesti altre componenti chimiche o additivi. Nella produzione, perciò, oltre il 30% delle materie prime è costituito da materiale riciclato, che non ha riduzioni in termini di qualità ogni volta che viene riutilizzato. Questa caratteristica intrinseca della ceramica è pressoché unica nel suo genere poiché qualsiasi altro materiale subisce una diminuzione prestazionale nel momento in cui rientra nel ciclo produttivo. Il gruppo Steinzeug Keramo si è posto l’obiettivo di realizzare un prodotto che riduca il quantitativo di rifiuti prossimo allo zero mantenendo costantemente elevato il livello qualitativo in quanto ogni tubazione o pezzo speciale deve rispettare i rigorosi parametri della normativa di prodotto UNI EN 295:2013.

Le condotte prodotte dal gruppo Steinzeug Keramo, di cui Società del Gres è parte, rispettano il requisito di contenuto di riciclato richiesto dai C.A.M. L’etichetta ambientale di Tipo 2, certificata da ICMQ, dimostra che il contenuto di riciclato è costantemente monitorato da un ente terzo.

Questa certificazione dimostra ulteriormente come per il Gruppo Steinzeug Keramo il concetto di Sostenibilità e “rifiuti zero” sia centrale all’interno dei siti produttivi.

Written By

Laureato in Civil Engineering for Risk Mitigation presso il Politecnico di Milano, ha ottenuto l’abilitazione alla professione di ingegnere civile e ambientale nel febbraio del 2018. Da Luglio 2019 lavora in Società del Gres, gruppo Steinzeug-Keramo, come Sales Engineer. Si occupa dell’organizzazione e l'attuazione delle attività promozionali di supporto alla vendita, del supporto tecnico ai progettisti e delle attività di formazione tecnica. Cura la diffusione e la conoscenza dei software, degli strumenti tecnico-promozionali, dei siti Internet aziendali, di cui gestisce il continuo sviluppo metodologico ed informatico.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *