Risanamento pozzetti

Nel comune anhaltico di Oranienaum-Worlitz, la società locale di trattamento delle acque reflue è stata in grado di lavorare grazie al sistema di riqualificazione  DURA.PORT che utilizza elementi in calcestruzzo polimerico prefabbricati, adatti alle dimensioni del pozzo di pompaggio esistente. Poiché erano richiesti requisiti specifici per le dimensioni, i tubi sono stati prodotti su misura per l’intervento.

La città è famosa per il suo castello e i suoi giardini inclusi nel patrimonio mondiale dell’UESCO. Vicino all’Elbe si trova la principale stazione di pompaggio di Rotehof, la quale, è stata totalmente riqualificata nel 2021. Durante i lavori sono stati installati tubi su misura nella stazione di pompaggio. La società OWV Abwasserreinigungs- und Dienstleistungsgesellschaft Oranienbaum, una filiale al cento per cento dell’associazione locale per l’approvvigionamento idrico, ha promosso il progetto di riqualificazione. L’esecuzione dei lavori con un investimento totale di 20000 euro è stata affidata alla filiale di Lipsia dell’azienda Swietelsky-Faber GmbH. Questa azienda utilizza una vasta gamma di tecnologie moderne per la riparazione senza scavi dell’infrastruttura sotterranea. Nella scelta dei odi vengono considerati: affidabilità, ecosostenibilità e naturalmente l’efficienza economica. DURA.PORT è il sistema di riqualificazione dei pozzi sviluppato da Pipelife, ed è stato utilizzato con successo in questo caso. Il principio si ispira alle costruzioni di tunnel: segmenti circolari prefabbricati in calcestruzzo polimerico che vengono posizionati in modo sfalsato nel vecchio pozzo formando una struttura stabile che viene successivamente collegata alle pareti del pozzo attraverso il riempimento dello spazio con il vecchio materiale. Il principio modulare consente una flessibile installazione anche in spazi ristretti, garantendo una larghezza massima e una lunga durata della struttura. Tuttavia, a causa della sua funzione specifica, il pozzo era più grande di uno standard. Una profondità di 4,28 metri e una larghezza di 1,50 metri hanno richiesto l’utilizzo di conci con un diametro di 1,30 metri. Questi elementi sono stati prodotti e consegnati in piccole serie su richiesta del cliente.

UN NUOVO POZZO IN QUELLO VECCHIO:

Il pozzo è stato inizialmente pulito e riparato mediante lavaggio ad alta pressione, al fine di proteggerlo dall’intrusione di acqua sotterranea. Nel secondo passaggio, gli specialisti hanno rivestito il pozzetto con laminato in GFK prima di incollare i tubi alla piastra inferiore. Dopo aver completato la struttura, il team si è occupato dello spazio intermedio che si è creato andando a riempirlo con malta fluida a presa rapida. Come risultato, abbiamo ottenuto la nascita di un nuovo pozzo all’interno di quello vecchio e il tutto, senza scavare e smaltire il terreno. Grazie a ciò, è stata notevole la velocità del lavoro ed inoltre la convenienza di esso da un punto di vista economico. Grazie all’estrema durezza del materiale utilizzato, questa soluzione garantisce una durata di molte decine di anni.

More from Lorenzo Vidus Rosin
SISTEMA iX
LA GIUNZIONE E’ TUTTO I progetti di reti fognarie possono essere molto...
Read More
Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.