ASTI – FOGNATURA IN PROFONDITA’ A SISTEMA SEPARATO

La maggior parte delle persone hanno sentito parlare di Asti, il capoluogo piemontese vicino a Torino, soprattutto come città del vino per la produzione del famoso Moscato.  Asti ha recentemente realizzato un importante sistema fognario separato per proteggere il proprio territorio.

In questa opera, Asti Servizi Pubblici S.p.A. ha preferito realizzare una rete fognaria a sistema separato, mantenendo la divisione delle acque meteoriche da quelle reflue, nonostante potrebbe sembrare la soluzione meno economica in quanto si devono predisporre due linee di tubazioni per il trasporto sia delle acque bianche sia di quelle nere. La scelta è stata l’opzione più lungimirante, poiché la sola acqua piovana è molto più facile da trattare ed inoltre è anche molto più semplice prevenire la contaminazione delle falde acquifere in seguito a forti precipitazioni. Proteggere il territorio in aree così ricche mineralogicamente diventa di primaria importanza. Scegliere di posare tubazioni in gres, consente di avere sempre la certezza di proteggere i propri terreni grazie alla ottimale resistenza all’abrasione e all’attacco chimico sia sul tubo sia sul giunto.

Profondità di scorrimento fino a sei metri in terreno sabbioso.

Per collegare le aree residenziali alla rete fognaria è stato necessario posare un totale di quasi due chilometri di tubazioni fognarie di diametro DN 300 per collegare le aree urbane alla rete centrale. Asti si trova nella pianura alluvionale del Po, dove i sedimenti del fiume raggiungono profondità notevoli, perciò il sottosuolo sabbioso con importanti profondità ha reso la realizzazione dell’opera impegnativa, infatti, ciò che rende il vino così di qualità causa problemi nel campo dell’ingegneria civile: la sabbia drena rapidamente l’acqua verso il basso e crea facilmente cedimenti verticali.

La scelta delle tubazioni in Gres ceramico per il trasporto delle acque nere garantisce elevati standard in termini di durabilità e protezione delle falde acquifere grazie alla totale inerzia chimica del materiale. Un ulteriore aspetto che è stato apprezzato dall’ente appaltatore è l’impatto ambientale del materiale. I tubi in gres ceramico sono prodotti con solo materie prime naturali senza l’aggiunta di alcun additivo chimico.

I lavori sono stati completati e Asti dispone di una nuova rete fognaria, durevole e a prova di futuro.

Ente appaltatore:

ASTI servizi pubblici

Impresa esecutrice:
EDILVALLE

Responsabile d‘area (Società del Gres, gruppo Steinzeug-Keramo)
Marco Montanari

More from Marco Montanari
SOCIETA’ DEL GRES A TORINO
Servizi a rete Tour 2017  
Read More
Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.